Micheal Jackson è morto.

•25 giugno 2009 • 3 commenti

 

Micheal Jacksons Dead

Micheal Jackson's Dead

NOTIZIE DRAMMATICHE DA LOS ANGELES “Michael Jackson è morto”

Lo riferisce il sito web Tmz.com. Secondo le prime notizie, riportate dalla stampa Usa, il cantante, 50 anni, avrebbe subito un arresto cardiaco nella sua casa di Holmby Hills Home prec succ Washington, 25 giugno 2009 – “Michael Jackson è morto”. Lo riferisce il sito web Tmz.com. Il cantante era stato ricoverato d’urgenza in ospedale Ucla alle 12,21 ora locale (le 21,21 in Italia). Secondo le prime notizie, riportate dalla stampa Usa, il cantante, 50 anni, avrebbe subito un arresto cardiaco nella sua casa di Holmby Hills sulle colline di Los Angeles. I paramedici che lo hanno soccorso hanno effettuati le procedure per la rianimazione cardio-polmonare.

Secondo alcuni testimoni il personale paramedico ha dovuto effettuare un intervento d’emergenza per riattivare il battito cardiaco del cantante. La madre ed alcuni fratelli di Michael Jackson erano pronti a seguire l’ambulanza all’ospedale manifestando grande preoccupazione per le condizioni del cantante. Il decesso sarebbe comunque avvenuto prima del ricovero. La notizia, come detto, è stata data dal sito “Tmz”, esperto del settore musicale, mentre i grandi network statunitensi (Cnn e Abc) tacevano sulle sorti del cantante. Fitto mistero sulle ore che avevano preceduto l’annuncio della scomparsa della pop star più diuscussa (e forse amata) degli ultimi anni.

http://www.tmz.com/

Senza parole… davvero senza parole… Tanto dolore e cordoglio. Era comunque un grande salvo tutti quei discorsi e il forzato cambio di pelle… Era comunque considerato il re del Pop. Meritatamente. Addio Michael grazie di tutto.

Annunci

Tu chiamale se vuoi… emozioni.

•25 giugno 2009 • 1 commento

 http://www.youtube.com/watch?v=x5KJrJwhSMY&feature=PlayList&p=BCC40032ECA24A52&index=6

Seguir con gli occhi un airone sopra il fiume e poi
ritrovarsi a volare
e sdraiarsi felice sopra l’erba ad ascoltare
un sottile dispiacere
E di notte passare con lo sguardo la collina per scoprire
dove il sole va a dormire
Domandarsi perche’ quando cade la tristezza
in fondo al cuore
come la neve non fa rumore
e guidare come un pazzo a fari spenti nella notte
per vedere
se poi e’ tanto difficile morire
E stringere le mani per fermare
qualcosa che
e’ dentro me
ma nella mente tua non c’e’
Capire tu non puoi
tu chiamale se vuoi
emozioni
tu chiamale se vuoi
emozioni
Uscir dalla brughiera di mattina
dove non si vede ad un passo
per ritrovar se stesso
Parlar del piu’ e del meno con un pescatore
per ore ed ore
per non sentir che dentro qualcosa muore
E ricoprir di terra una piantina verde
sperando possa
nascere un giorno una rosa rossa
E prendere a pugni un uomo solo
perche’ e’ stato un po’ scortese
sapendo che quel che brucia non son le offese
e chiudere gli occhi per fermare
qualcosa che
e’ dentro me
ma nella mente tua non c’e’
Capire tu non puoi
tu chiamale se vuoi
emozioni
tu chiamale se vuoi
emozioni

Vi consiglio vivamente di vedere il video.

Festeggio il secondo 30. Stavolta con LODE!

•18 giugno 2009 • Lascia un commento

30 e Lode? Cin Cin!

Festeggio così il secondo 30 tra l’altro con Lode.
Offrendo da bere a tutti gli amici 😛 cercate di comparire pochi per volta o finisco un leasing 😀

Questa prima lode la dedico alla mia dolce principessa ^^
Avresti dovuto aspettartelo che il primo sarebbe stato dedicato a te ^^

Già piovono chiamate a casa…tutti vogliono dediche… ma guarda te se ora non mi toccherà prendere altri 30 e lode dannazione ** oramai il danno è fatto 😀 speriamo che possano ottenere questo risultato anche gli altri.
Congratulazioni pure a bizio 😉 lode pure a lui! Alla fine i nostri blog sono stati premiati così come i nostri sforzi.

Non intendo chiudere comunque il blog anche se sotto sto periodo scriverò poco poco data l’imminenza di istologia ^^

Infine faccio un ultimo appello a tutti quelli che si credono superiori e che ci augurano sempre di fallire prima o poi, di sta gente è pieno il mondo e io a loro rispondo con simpatia e umore cantando sta canzone di lily allen.
Il ritornello è tutto per voi 😛 CHEERS!

Pronto agenzia intelligence? èèèèèè?

•12 giugno 2009 • Lascia un commento

Il teorema del salario (TdS) afferma che gli uomini di cultura non potranno MAI guadagnare tanto quanto gli uomini d’affari.

Il teorema si può dimostrare risolvendo una semplice equazione.

DIMOSTRAZIONE: l’equazione si basa su due assiomi:

Assioma n.1: La Conoscenza è Potenza;
Assioma n.2: Il Tempo è Denaro.

E’ noto che: Potenza = Lavoro/Tempo

Applicando quindi gli assiomi 1 e 2 si ha:

Conoscenza = Lavoro/Denaro

Otteniamo dunque facilmente che: Denaro = Lavoro/Conoscenza

Si deduce: – se la Conoscenza tende a zero, il Denaro tende verso infinito, qualunque sia la quantità di lavoro, anche se molto piccola;

– viceversa, quando la Conoscenza tende verso infinito, il Denaro tende a zero anche se il lavoro è molto elevato.

Conclusioni: Meno conoscete e più guadagnerete!

Se avete avuto qualche difficoltà di comprensione, ci sono buone possibilità che prima o poi facciate molta grana. Se invece avete capito tutto, siete fregati!!!

Per Brizio: è inutile che fai finta di non capire 😀

Auguri PaoOoOolllllino!

•9 giugno 2009 • 3 commenti
Tanti Auguri Paperino!

Tanti Auguri Paperino!

Paolino Paperino, semplicemente noto come Paperino (Donald Fauntleroy Duck, o semplicemente Donald Duck) è un personaggio immaginario dei fumetti e dei cartoni animati della Disney.

È un papero bianco con becco e zampe arancioni. Solitamente indossa una blusa e un berretto da marinaio – ma senza pantaloni (tranne quando va a nuotare). Alcuni credono che la Finlandia lo abbia censurato perché non porta i pantaloni, ma è una leggenda metropolitana. Secondo l’albero genealogico ufficiale (ideato da Don Rosa in base alle indicazioni contenute nelle storie a fumetti di Carl Barks), è figlio di Ortensia de Paperoni (sorella di Paperon de’ Paperoni) e Quackmore Duck (figlio di Nonna Papera), ha una sorella gemella, Della Duck, madre di Qui, Quo, Qua.

Creato nel 1934 da un disegnatore ignoto (la Disney, infatti, ha molto probabilmente[senza fonte] gettato il model sheet originale che servì come traccia per il suo esordio, probabilmente[senza fonte] non aspettandosi più di doverlo utilizzare, almeno con quell’aspetto), esordisce, nel cartone animato del 9 giugno dello stesso anno dal titolo La gallinella saggia (The Wise Little Hen).

É stato definito «l’antieroe per eccellenza, l’incarnazione dell’uomo medio moderno, con le sue frustrazioni, i suoi problemi, le sue nevrosi».

Tanti auguri a questo mitico personaggio che adoro, è il migliore del gruppo disney alla faccia di quel sapientone del caiser diTopoli. Memorabili le sue disgrazie e le sue avventure sul settimanale “Topolino”.

Fatalitàààààà

•3 giugno 2009 • 1 commento

I GEM BOY SONO DEI FOTTUTI GENI E CHI NON CI CREDESSE SI GUARDI STO VIDEO STUPENDO!!!!

 

Ecco a voi il testo XD

Fatalità
morire in fondo è così semplice
basta schiantarsi contro un salice
e la tua vita finirà.
Fatalità
un alimento intollerabile
un’allergia inconsapevole
e punti dritto all’al di là.
Adesso stai bene, vero
ma in un attimo sei al cimitero
arrabbiarsi non c’è ragione
non arrivi alla pensione
perchè ti si ferma il cuore
dottore dottore dottore
un attimo distrarsi
mortalmente ferirsi
ed io, prendo già le misure
e voi, siete proprio sicure
di avere chiuso il gas
è un attimo il trapas
magari andate a dormire
che bel modo per morire.
Fatalità
morire in fondo è così semplice
incontri un cane poco docile
che il tuo collo addenterà.
Fatalità
un cemento imprevedibile
in una palazzina instabile
e tutto quanto crollerà.
Uscite con gli amici
adesso siete felici
sembra tutto normale
poco dopo sei orizzontale
tranquillo capita a tutti
inutile fare progetti,
anche tu, mio caro bambino
attento a quel furgoncino
Fatalità
schiacciato da dei mezzi agricoli
restare sotto i loro cingoli
puntando dritto all’al di là
Fatalità
scappare è davvero inutile
ti basta esser consapevole
che la tua ora arriverà
non so come ma arriverà
non so come ma arriverà

Dedicata al mio Amore…

•25 Mag 2009 • 1 commento
Ti amo in cento lingue diverse.

Ti amo in cento lingue diverse.

So che è un momento difficile amore, so che andrà meglio, so che ti meriti tanto tanto affetto e amore. Volevo solo dire che non cederò mai, tengo troppo a te. E dicevi sempre che volevi canzoni comprensibili da me ^^ ne ho trovata una accendendo la radio… te la dedico amore… che sei quanto di più stupendo io abbia, davvero… per te amore mio.

Oggi io non ho proprio voglia
di vedere gente intorno
chiudi tutte le porte
Oggi dico no a chi m’imbroglia
chi manovra ogni giorni verita’ capovolte
Me ne sto, qui da solo con te
il pericolo che c’e’
lo terremo a distanza
me ne sto, qui da solo con te
voglio farlo prima che
il cielo crolli sulla stanza

Fammi respirare solo un attimo di pace
questo sorso d’aria pura fin che c’e’
voglio dedicarmi solo
agli affetti a me piu’ cari
specialmente se si tratta di te

Fammi assaporare questo attimo di pace
e sentirlo fino in fondo dentro me
oggi che anche i sogni atterrano
e chiudono le ali
perche’ tempo di volare non e’, non e’…

Vista la citta’ dalla collina
sembra un gigantesco flipper
con tutte quelle luci
anche se questo un gioco non e’
le palline siamo noi schizzate
in una folle danza..

Fammi respirare solo un attimo di pace
questo sorso d’aria pura fin che c’e’
voglio dedicarmi solo
agli affetti a me piu’ cari
specialmente se si tratta di te

Fammi assaporare questo attimo di pace
via da ogni guerra che anche tu non vuoi
dalle raffiche di immagini
e spargimenti vari
d’inchiostro velenoso intorno a noi…

Un momento cosi’
chissa’ quando poi ritornera’
un momento cosi’
io vorrei davvero fosse la normalita’…

Fammi respirare solo un attimo di pace
questo sorso d’aria pura fin che c’e’
voglio dedicarmi solo
agli affetti a me piu’ cari
specialmente se si tratta di te

Fammi assaporare questo attimo di pace
e sentirlo fino in fondo dentro me
oggi che anche i sogni atterrano
e chiudono le ali
perche’ tempo di volare non e’, non e’…
oggi che anche i sogni atterrano
e chiudono le ali
perche’ tempo di volare non e’..